Union Bio® EquiNOFLY Soft 500 ML – Gel Naturale Protezione Cavallo, Repellente Contro Gli Insetti

Union Bio® EquiNOFLY Soft 500 ML – Gel Naturale Protezione Cavallo, Repellente Contro Gli Insetti, Indicato Per Le Parti Delicate Come Contorno Occhi, Orecchie e Perineo, Nutre e Protegge La Cute

Marca: Union Bio

Caratteristiche:

  • 🐴 Gel protezione naturale ricco di estratti vegetali sinergici potenziati dalla MATRICE U.B.
  • 🐴 Protegge l’animale dai fastidi durante le passeggiate e la vita all’aria aperta, in particolare nella stagione estiva
  • 🐴 Indicato per le parti delicate come contorno occhi, orecchie e perineo
  • 🐴 Nutre e protegge la cute, Formulazione delicata
  • 🐴 Lento e prolungato rilascio, gradevolmente profumato alla citronella

EAN: 8032958820135

Union Bio® EquiNOFLY Soft 500 ML – Gel Naturale Protezione Cavallo, Repellente Contro Gli Insetti

Approfondisci

Union Bio® Equi Nopick 1 Litro – Oil Gel Spray Naturale Protezione Zecche Cavallo

Union Bio® Equi Nopick 1 Litro – Oil Gel Spray Naturale Protezione Zecche Cavallo, Repellente Effetto Barriera Contro Zecche, Delicato, Non Altera O Irrita La Pelle Dell’animale

Marca: Union Bio

Caratteristiche:

  • 🐴 Protezione naturale con effetto barriera, utile soprattutto durante la stagione calda-umida
  • 🐴 Formulato contenente estratti vegetali sinergici tra cui Albero del tè e Geranio, potenziati dalla MATRICE U.B.
  • 🐴 A contatto con il calore del corpo del cavallo gli estratti vegetali sprigionano tutte le loro proprietà protettive
  • 🐴 E’ delicato e non altera o irrita la pelle dell’animale. Adatto nei casi in cui i cavalli vivono a stretto contatto con l’uomo e i bambini
  • 🐴 Ideale in preparazione e dopo le passeggiate e le attività all’aria. Si può distribuire anche più volte al giorno

EAN: 8032958822269

Union Bio® Equi Nopick 1 Litro – Oil Gel Spray Naturale Protezione Zecche Cavallo

Approfondisci

Protezione civile, una colonna mobile in partenza per Modena

Firenze – Visto lo stato di mobilitazione nazionale del Servizio di protezione civile dichiarato quest’oggi, martedì 28 maggio, dal presidente del consiglio, Giuseppe Conte, per l’ondata di maltempo che ha interessato e colpito l’Emilia Romagna, la Regione Toscana ha deciso di inviare, come contributo, alcuni moduli della propria colonna mobile.

In collaborazione con la Città metropolitana di Firenze e il Comitato regionale del volontariato partiranno in nottata per Modena una macchina insacchettatrice e quindici unità di personale al fine di aiutare le forze sul posto, esattamente a Marzaglia sul Secchia in provincia di Modena, impegnate nella protezione e nel monitoraggio degli argini.

 

 

Archivio notizie

Approfondisci

PAYPAL LANCIA LA PROTEZIONE ANNULLAMENTO VIAGGIO, PER VIAGGI LIBERI DALL’ANSIA E DALLE INSIDIE IMPREVISTE.

Il nuovo servizio offre una maggiore sicurezza agli online shopper, che adesso possono proteggere gratuitamente i loro acquisti di viaggi online.

Secondo un recente studio condotto da PayPal*, il 60% degli italiani nell’ultimo anno non ha attivato alcuna assicurazione che li mettesse al riparo da imprevisti che potessero portare alla cancellazione del viaggio.

 

Il 73% degli intervistati ha inoltre dichiarato che un servizio del genere sarebbe stato utile perché non si sa mai cosa possa capitare tra il momento in cui si acquista un biglietto aereo e quello in cui si parte per una vacanza.
Per rispondere a questa esigenza, PayPal, insieme ai propri Partner Assurant e AIG, rispettivamente in qualità di intermediario assicurativo (Assurant) e di assicuratore (AIG), annuncia oggi il lancio di “Protezione Annullamento Viaggio”, il nuovo servizio che consente ai suoi utenti di ridurre l’incertezza legata agli aspetti economici dei propri viaggi, proteggendo in maniera gratuita quello che per molti e sempre più spesso è un vero e proprio investimento. Gli utenti PayPal potranno attivare il nuovo servizio gratuitamente, oppure decidere di attivare sottoscrizioni più articolate in funzione delle proprie esigenze.

 

La Protezione Annullamento Viaggio prevede tre offerte differenti: la sottoscrizione base è, appunto, gratuita e consente di richiedere un rimborso l’anno, per una somma non superiore ai 270 euro per coprire una parte del viaggio prenotato nel caso in cui l’utente sia costretto a rinunciare al viaggio a seguito di circostanze impreviste; il pacchetto Premium prevede, invece, un abbonamento annuale da 18 euro e dà diritto a un numero illimitato di richieste di rimborso relative a cancellazione del viaggio a seguito di circostanze impreviste, fino ad un massimo di 2500 euro l’anno; per chi invece vuole proteggere gli acquisti di tutta la famiglia, dello stesso tenore, ma esteso al numero di persone “coperte” è il pacchetto Family che costa 36 euro l’anno e consente di richiedere rimborsi illimitati nel numero e fino a 2500 euro per l’intero nucleo familiare (fino a quattro persone). Tutti i prodotti sono soggetti ai termini e condizioni del servizio.

 

Il processo per attivare e utilizzare il servizio è semplice e immediato: gli utenti PayPal potranno registrarsi per ottenere la sottoscrizione gratuita o per scegliere, a pagamento, un pacchetto che viene incontro alle loro esigenze al link www.protezioneannullamentoviaggio.it e completare il loro acquisto sui siti di viaggi che preferiscono come www.terravision.eu , www.buscenter.it o www.traghettiper.it . Nel caso in cui il viaggio sia cancellato a seguito di circostanze impreviste, sarà sufficiente chiedere il rimborso della cifra spesa online. Una volta approvato il pagamento, sarà accreditata sul loro account PayPal entro 10 giorni (parzialmente oppure in toto in funzione del pacchetto scelto).

 

“In PayPal siamo convinti che gli acquisti online debbano essere semplici e soprattutto liberi da ogni preoccupazione. Per questo motivo ogni anno lanciamo nuovi servizi che consentano ai nostri utenti di vivere sempre meglio il momento dell’acquisto online, eliminando paure e ansie che spesso rovinano non solo l’esperienza di acquisto ma l’acquisto stesso”, ha commentato Angelo Meregalli, Country Manager di PayPal Italia.

“L’anno scorso abbiamo introdotto il servizio di reso gratuito e questo ha generato un valore per tutto il comparto, e milioni di consumatori in tutto il mondo hanno già attivato il servizio. Siamo certi che anche la Protezione Annullamento Viaggio rappresenterà un servizio di valore che tanti viaggiatori desiderano quando acquistano un viaggio ”.

 

Master Viaggi News – Economia e Finanza (Ultime 10 News Inserite)

Approfondisci

Terremoto, oggi il cdm stroardinario. Protezione civile: oltre 15 mila persone assistite (DIRETTA)

Una notte lunga, fredda e spaventosa. Con scosse telluriche, anche di forte intensità – la più forte magnitudo 4.2 Alle 4.27 del mattino con epicentro a Norcia – che non si sono mai interrotte: circa 200 registrate dalle 20 di ieri sera a questa mattina. È quella che hanno passato le popolazioni colpite dal terremoto 6.5 Che ieri ha devastato il centro italia.

Governo riunito alle 17. Nel pomeriggio il governo tornerà a riunirsi per fare il punto della situazione e alle 17 è previsto un consiglio dei ministri straordinario per stabilire le prossime misure da mettere in campo.

15 mila sfollati assistiti dalla Protezione civile. Intanto sono oltre quindicimila le persone assistite dal servizio nazionale della protezione civile. In particolare, si legge in una nota del dipartimento nazionale, oltre cinquecento sono accolte in strutture alberghiere nell’area del Trasimeno e oltre quattromila negli alberghi sulla costa adriatica. A queste si aggiungono circa tremila persone nella Regione Umbria e altre settemila nella regione Marche ospitate in strutture di prima accoglienza allestite a livello comunale. I dati, riferiti alla tarda serata di ieri, sono da considerarsi in continua evoluzione e aggiornamento. Rimangono, inoltre, tra gli assistiti a seguito del sisma del 24 agosto, oltre 1100 cittadini ospitati in alberghi e strutture ricettive – prevalentemente a San Benedetto del Tronto -, presso le abitazioni del progetto Complessi antisismici sostenibili e ecocompatibili (C.a.s.e.) nel comune dell’Aquila o nei Moduli abitativi provvisori (Map) localizzati in altri comuni d’Abruzzo nonchè nelle residenze sanitarie assistenziali nelle quattro regioni colpite dal sisma.

• Segui gli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook

• Per essere aggiornato sulle notizie de L’HuffPost, clicca sulla nostra Homepage

• Iscriviti alla newsletter de L’HuffPost

Notizie Italy sull’Huffingtonpost

Approfondisci

Terremoto, migliaia di sfollati: “Non deportateci”. Protezione Civile: “Impossibile assisterli in loco”

Da un megafono arriva una voce: “Costantini, De Francesi, Di Felice, salite sul pullman”. Ai volontari della Protezione civile tocca l’ingrato compito di chiamare uno per uno gli abitanti di Norcia, registrare i loro documenti e invitarli a salire sui mezzi che li porteranno in luoghi più sicuri. Una trafila lunga, triste e, come avviene in questi casi, anche burocratica. A nessuno viene detta quale sarà la data del ritorno in Paese, perché una data non c’è così come al momento non c’è una cifra precisa di quanti sono gli sfollati dell’Umbria, delle Marche e del Lazio, regioni durante colpite dallo sciame sismico.

Più che un invito a salire sui pullman, in realtà – ha detto anche il Capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio – è “l’unica soluzione possibile e la più sicura”. Quando nel paese più colpito dalle ultime scosse di terremoto sta scendendo la sera, oltre cinquecento persone hanno lasciato Norcia per andare negli alberghi sul lago Trasimeno. Il primo cittadino Nicola Alemanno ha parlato di tremila sfollati, ma molti per adesso preferiscono dormire in macchina, altri sono andati nelle seconde case o nei camper e solo una trentina potranno dormire nelle tre tende blu allestite dalla Protezione civile. Sono solo alcuni numeri di questa nuova catastrofe: “Per fortuna non piangiamo i morti ma non deportateci”. È la preghiera di chi a Norcia ci vuole tornare per continuare il proprio lavoro e vivere ancora in comunità. Ancora una volta molta la rabbia contro il sindaco e contro le istituzioni: “Dovevate pensare alle casette di legno, dovevate metterci al sicuro”. I bambini piangono e a sera non ne possono più. Sono stanchi anche di giocare a pallone nel campo sportivo: “Dove andiamo e perché? Io voglio andare a casa”. E non in albergo.

Sta di fatto che negli alberghi lungo i 150 km della costa marchigiana sono arrivati anche i 2200 sfollati dalle Marche, che si sommano ai 1300 già negli hotel. Il numero è destinato a crescere. Ci resteranno fino ad aprile, come minimo, come ha rilevato la Confcommercio sulla base della richiesta di disponibilità fatta dalla Protezione civile agli operatori. Sarà, come ha detto il sindaco di Civitanova Corvetta, “una migrazione epocale, magari temporanea, ce lo auguriamo, ma epocale”. Sono oltre cento i Comuni colpiti nelle Marche e gli sfollati verso il mare saranno migliaia, forse non tutti i 25 mila previsti dalla Regione, ma per ora ci sono le 5 mila richieste fatte agli albergatori. Quattrocento sono gli sfollati provenienti dall’Abruzzo. Dall’Umbria, invece, tale è stato l’impatto che ancora un censimento definitivo non c’è.

In fondo non ci sono soluzioni alternative: “L’assistenza deve continuare in direzione di portare le persone sulla costa – ha detto ancora Curcio – al momento non ci sono possibilità di assistenza in loco”. Quindi muoversi e trovare riparo dove è possibile, come già accaduto per gli sfollati di Accumoli o Arquata dopo il 24 agosto. Adesso però il problema si ingigantisce enormemente. Come spiegano dalla Protezione civile non è più possibile parlare dolo dei Comuni che hanno subito danni, bisogna evacuare l’intera zona, forse solo per un po’, per fare i dovuti controlli. Il rischio altrimenti è che si ripeta ciò che è successo a Norcia, un paese che aveva già avuto piccoli danni e che ora è in gran parte distrutto con il pericolo concreto che qualcuno questa mattina poteva essere sepolto dalle macerie.
Notizie Italy sull’Huffingtonpost

Approfondisci